L’adozione della “ Carta dei Servizi ” da parte  delle strutture sanitarie, oltre ad essere un obbligo sancito dalla legislazione nazionale e regionale, rappresenta la linea guida alla quale tali strutture si attengono e dalla quale traggono ispirazione per la loro quotidiana attività,  intesa come servizio pubblico volta alla massima soddisfazione del paziente.

In particolare nella carta dei servizi della casa di cura Fabia Mater sono evidenziati i seguenti aspetti:

  • l’eguaglianza dei diritti degli utenti, con il divieto assoluto di discriminazione per sesso, razza, lingua, religione ed opinioni politiche;
  • l’imparzialità da parte dei soggetti erogatori;
  • la continuità e regolarità nell’erogazione  delle prestazioni sanitarie; il diritto dell’utente di scelta del medico e della prestazione, ove sia consentito dalla legge vigente;
  • il diritto dell’utente di accesso alle informazioni che lo riguardano.

 

l’implementazione di un sistema di comunicazione bidirezionale tra il paziente e la struttura e viceversa, che si attua attraverso  i seguenti  strumenti:

a) via telematica con il sito della casa di cura  e la posta elettronica;

b) con avvisi e opuscoli chiari e di facile lettura;

c) linee di comunicazione telefoniche.